«

»

Primo incontro VOLEST 2013: Cosa è il VolEst?

volest-2013-01_bisIl 16 Aprile nella sede della Curia a La Storta è iniziato finalmente il VolEst: il tanto atteso corso di formazione per il volontariato estivo che ci presenta le realtà missionarie proposte dalla Diocesi di Porto e Santa Rufina,che forma e trasforma i partecipanti da promettenti viaggiatori a ricchi volontari, che  ricorda l’umiltà e la carità insegnate dal Vangelo.
La serata è iniziata con la proiezione di una raccolta di fotografie scattate durante le esperienze vissute lo scorso anno. Da queste fotografie si capisce che fare un’esperienza VolEst non è solo fare un viaggio, ma è visitare, incontrare, provare immense gioie e vivere la vera purezza ed intensità delle emozioni… ma non c’è modo di descrivere cosa significa realmente fare il VolEst: per saperlo bisogna viverlo!

Di seguito uno stralcio delle testimonianze dei volontari che hanno aperto il loro cuore martedì sera:

“…perché il servizio non è una gratificazione, ma una sfida: vivere l’esperienza di volontariato estivo vuol dire mettesi in gioco…” –  Alessandro, C.A.R.A. 2012

“…Fare questo tipo di esperienza significa mettersi in gioco e provare la pienezza nel cuore, perché fai ciò per cui senti di essere stato chiamato…”  – Daniel, Romania 2012

“…Perché fare un viaggio di volontariato? Perché ti cambia la vita! Cambia il tuo modo di relazionarti con il prossimo… Vai ed impara ad amare dai missionari che con la vita ci danno esempio di amore estremo… Impari ad essere missionario sempre, in ogni posto…”  -   Venite e Vedrete Onlus, Tanzania 2012

“…non sei tu a scegliere di andare.. è l’Africa che ti chiama.. Dopo un’esperienza di volontariato la scala dei valori della vita cambia, come cambia anche il senso della vita… Non è un viaggio solo fisico, ma è un viaggio interiore…”   – Alessia, Malawi 2012

“I volontari sono dei privilegiati, perché partire è un dono che hanno nel cuore!… La missione è un modo di intendere la vita… E’ un viaggio introspettivo che vi catapulta fuori da voi stessi…”   - Don Federico Tartaglia, direttore dell’ufficio Missionario.

Poiché non si può spiegare cosa significa vivere un VolEst, è necessario partire e vedere con i propri occhi , con il proprio cuore!

Di seguito l’elenco delle proposte per l’estate del 2013:

Malawi: 3 settimane nel villaggio di Koche per il GrEst con i bambini ( dal 12/08 al 01/09 );
info e-mail info@ilnostromalawi.net.

Malawi: 3 settimane nel villaggio di Koche per il campo lavoro, ristrutturazione e miglioramento nella fattoria Utawaleza ( dal 21/07 al 13/08 );
info  e-mail info@ilnostromalawi.net.

C.A.R.A.: 1 settimana ospiti nel centro accoglienza richiedenti asilo di Castelnuovo di Porto (ultima settimana di Luglio);
info e-mail immigrazione.caritas.psr@gmail.com.

Tanzania: 2 settimane di viaggio itinerante (dal 16/08 al 07/09 , con possibilità di rientro la dopo la seconda settimana);
info e-mail veniteevedreteonlus@gmail.com.

- Romania: 10 giorni con i bambini dell’orfanotrofio di Bacau (periodo: 30/08 à 07/09);
info e-mail: daniel.muro@email.it, adychili@gmail.com, scampit@alice.it.

Gli interessati a vivere un’esperienza VolEst o gli interessati ad avvicinarsi a questi gruppi di volontari, sono invitati a partecipare al prossimo incontro VolEst martedì 23 Aprile alle ore 20:30 nella sede della Curia a La Storta (Via del Cenacolo, 53 – 00123 Roma).

Titolo secondo incontro: La missione attraverso le parole e le esperienze del missionario (Relatore: Don Pietro Cozza, missionario comboniano).

Di seguito il video del primo appuntamento del VolEst:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

43